Quadro di manovra VVVF

Un nuovo quadro di manovra consente di controllare al meglio il motore elettrico assicurando una minore usura dei componenti, una migliore precisione di arresto al piano e una migliore gestione dal punto di vista energetico dell’impianto.

Approfondimenti
Tecnici

Il quadro di manovra è il centro nevralgico dell'ascensore; al suo interno ci sono tutti i componen ti necessari per gestire la sicurezza e la funzionalità dell'impianto.

Questi componenti lavorano ad ogni corsa dell'ascensore per cui l'usura che ne deriva con il passare del tempo fa si che nei vecchi quadri si moltiplichino i guasti e le cause di intervento, fonte di interruzioni di servizio e malfunzionamenti che si ripercuotono pesantemente sulla affidabilità dell'impianto.

Nei vecchi impianti la frenata della cabina e quindi la precisione di arresto al piano, sono ottenuti tramite un freno meccanico (normalmente a tamburo) che agendo direttamente sull’argano ne arresta la rotazione; questo tipo di funzionamento è fortemente influenzato dalla temperatura e dal carico presente in cabina e di conseguenza non consente di regolare con precisione l'arresto della cabina al piano (causa del maggior numero di infortuni).

L'introduzione dell'inverter ed il controllo del motore tramite VVVF, permette di utilizzare il freno solo per lo stazionamento mentre la fase di frenata avviene agendo direttamente sui giri del motore senza l'intervento di dispositivi meccanici.

Interventi obbligatori

INTERVENTI COLLEGATI OBBLIGATORI

Le norme di buona tecnica (UNI 10411-1 e UNI 10411-2) prevedono che durante la sostituzione del quadro di manovra venga eseguita la:

  • Sostituzione delle serrature delle porte di piano,
  • Sostituzione di tutta la parte elettrica dell'impianto,
  • Sostituzione dei cavi flessibili.

(a meno che i componenti non siano gia’ conformi alle norme più recenti).

ECCO PERCHE' MODERNIZZARE
IL QUADRO DI MANOVRA

Sicurezza

SICUREZZA

  • Utilizzo del freno solo per lo stazionamento con drastica riduzione dell'usura di questo fondamentale componente.
  • Massima precisione di arresto al piano con eliminazione del gradino tra cabina e pianerottolo.
Prestazioni

PRESTAZIONI

  • Migliore accelerazione e decelerazione dell'impianto che si tramuta in un maggior confort di marcia.
  • Fattori esterni quali la temperatura o il carico in cabina non influenzano più la precisione di arresto ed il confort di marcia.
  • Drastica riduzione delle interruzioni di servizio e dei malfunzionamenti.
  • Eliminazione del rumore dovuto alla chiusura del freno meccanico.
Affidabilità

AFFIDABILITA'

  • Componenti del quadro di manovra di nuova generazione ad elevata affidabilità.
  • Riduzione dell'usura di tutti i componenti dell'impianto, soprattutto funi, pulegge e argano.
  • Riduzione delle sollecitazioni del motore con aumento della durata di tutti i suoi componenti.
Prestazioni energetiche

PRESTAZIONI ENERGETICHE

  • Migliore gestione dell’energia con il VVVF.
  • Miglioramento del rendimento complessivo dell’impianto.
Prestazioni

INTERVENTI COLLEGATI CONSIGLIATI

  • Sostituzione delle bottoniere di piano.
  • Sostituzione della bottoniera di cabina.
Riferimenti normativi

RIFERIMENTI NORMATIVI

  • UNI EN 81-80 "Regole per il miglioramento della sicurezza degli ascensori per passeggeri e degli ascensori per merci esistenti".
  • UNI 10411-1 "Modifiche ad ascensori elettrici preesistenti".
  • UNI 10411-2 “Modifiche ad ascensori idraulici preesistenti”.